È una T-shirt acquistabile su Amazon, uno slogan ripetuto migliaia di volte, addirittura – comicamente – un marchio registrato da Casa Pound.
Prima gli italiani” è diventato un must nella comunicazione online e offline della bestia.

Se guardiamo al di fuori dell’Italia, ovunque dilaga l’idea del “noi veniamo prima degli altri”. Il campione mondiale è senza ombra di dubbio Trump, con il suo slogan “America First“, un insieme di politiche protezioniste, di rottura di accordi internazionali, di progetti irrealizzabili, di muri con il Messico, di guerra commerciale alla Cina.

Ovviamente se ognuno vuole venire prima degli altri, ognuno danneggia gli altri; come si è visto con i dazi che Trump ha minacciato, e in parte imposto, sulle esportazioni italiane. “Prima gli italiani suona bene agli italiani, ma se tutto intorno si comincia a strillare “prima i tedeschi”, “prima i francesi”, “prima gli inglesi”, “prima i turchi”, ci sentiremmo davvero più sicuri? Vogliamo ricordare dove ha portato nella storia l’esaltazione nazionalistica?

Leggi tutto
prima gli italiani

Prima gli italiani