Ben si capisce che il movimento Cinque Stelle, prima alleato di governo, poi scaricato con la celebre dichiarazione del Papeete sia uno dei bersagli preferiti della comunicazione della bestia. I politici che aderiscono al movimento sono considerati più o meno degli irresponsabili in centinaia di post della bestia. Tuttavia accade un fenomeno magico: quando qualcuno di costoro decide di passare alla Lega improvvisamente diventa una persona per bene e competente. Questo perché, come scrive Corrado Ocone: “È l’unica realpolitik possibile: assottigliare la base dei Cinque Stelle, e far saltare l’accordo rossogiallo per rieleggere il capo dello Stato nel 2022“.
(Fonte: Corrado Ocone, Formiche.net)

Ad esempio: “I senatori Cinque Stelle Ugo Grassi, Stefano Lucidi e Francesco Urraro hanno formalizzato l’addio al Movimento aderendo al gruppo della Lega. La notizia è stata data con due distinte note, una stamattina e una in serata, dal partito di Matteo Salvini: “Porte aperte per chi, con coerenza, competenza e serietà, ha idee positive per l’Italia e non è succube del Pd. Su riforma ed efficienza della giustizia e rilancio delle università italiane”.
(Fonte: la Repubblica, 12 dicembre 2019)

Insomma basta aderire alla Lega e improvvisamente si diventa competenti e seri.

Leggi tutto
5 stelle

Cinque Stelle