La cosiddetta “Bestia” si esercita nell’attizzare odio verso le banche. Nulla di più facile in un Paese dove l’analfabetismo in materia di credito è un record internazionale: “Secondo l’indagine S&P Global FinLit Survey sulle conoscenze degli over 15 in 140 paesi, (l’ Italia) mostra gravi lacune, con il 63% dei nostri connazionali che non possiede la conoscenza finanziaria di base”.
(Fonte: Alessia Tripodi, Il Sole 24 Ore, 28 settembre 2018)

Ecco un esempio della profondità della comunicazione del cosiddetto capitano: “Le banche? Aiutano o strangolano???”.

Poi capita che il cosiddetto Capitano si sveglia una mattina e dice che le banche debbono anticipare la cassa integrazione a tutti:  “Se non saranno immediatamente le banche ad accreditare sui conti correnti dei lavoratori i soldi della cassa integrazione, si rischia di aspettare fra i 30 e i 60 giorni per erogarli. E tanti Italiani non possono aspettare. Bisogna agire subito, prima che sia troppo tardi”.

La competenza mostrata sui social dal cosiddetto Capitano funziona anche nella gestione di una banca fondata dal suo partito? “Hanno fondato Credieuronord, l’hanno fatta quasi fallire, l’hanno fatta salvare a un discusso banchiere-amico, restituendo il favore. E hanno sempre cercato sponde tra i banchieri amici del Profondo Nord”.
(Fonte: Francesco Cancellato, Fanpage, 7 dicembre 2019)

Leggi tutto
banche

Banche